Blog

Seta biologica: di cosa si tratta

by in News 15 Novembre 2019

La produzione di seta organica è una pratica molto rispettosa dell’ambiente, non violenta e sostenibile. Viene prodotta senza l’uso di prodotti chimici o trattamenti che utilizzano insetticidi, pesticidi o fertilizzanti sintetici. I bachi da seta vengono lasciati vivere la loro vita completa e morire naturalmente.

Sì, perché non accade altrettanto per la produzione “non naturale” della seta, che prevede di gettare in acqua bollente il bozzolo con il bruco ancora vivo al suo interno, evitando che l’animale possa bucare le pareti del guscio, rendendo più difficile la filatura.

Al contrario, la seta organica viene ricavata attendendo che il baco, ora trasformatosi in farfalla, lasci il suo bozzolo e sia libero di terminare la propria vita. Le fibre del bozzolo vengono separate e quindi filate.

Benefici della seta organica

  • La seta naturale contiene diverse proteine, in particolare la sericina, una glicoproteina che produce effetti benefici per la pelle, come l’azione igroscopica (assorbe l’umidità in eccesso) e idratante.
  • Ipoallergenica
  • Molto leggera
  • Traspirante
  • Un tessuto resistente e durevole
  • Resistente all’abrasione

Cura della seta naturale

  • Evitare il contatto dei capi in seta con profumi e spray per i capelli
  • Se scegli di lavarli a mano, fai prima una prova su una piccola zona di tessuto.
  • Lavare a mano ogni articolo separatamente e trattare sempre i vestiti di seta con delicatezza.
  • Non utilizzare mai candeggina.
  • Lavare in acqua fredda con un sapone specifico per la seta. Non strizzare.
  • Sciacquare in acqua fredda con un cucchiaio di aceto (per fissare meglio il colore).
  • Per eliminare l’acqua in eccesso, avvolgere il capo con asciugamano asciutto e pulito, delicatamente, come per formare un rotolo.
  • Asciugare all’aria e lontano dalla luce diretta del sole.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Cart