Ritorna alla pagina News

Ecolaf: dai rifiuti nell’oceano un mare di proposta moda

ecolaf

Ogni anno tonnellate e tonnellate di rifiuti, ed in particolare bottiglie di plastica, finiscono nei nostri oceani e mari. Rifiuti plastici che vanno a minare la salute di piante ed animali dell’ecosistema marino. Se prevenire il rilascio di rifiuti in mare è fondamentale, è altresì importante pensare al recupero ed al riutilizzo di tali materiali.

Esiste un’azienda che ha fatto di questa necessità la sua filosofia aziendale, andando a riciclare i rifiuti plastici ripescati dal mare (comprese le reti da pesca) in capi di abbigliamento di alta qualità. Vediamo un po’ di più nel dettaglio la realtà di Ecolaf.

La Ecolaf è nata nel 2009 e fin da subito ha cominciato a vedere nei rifiuti delle ottime materie prime che ,se opportunamente riciclate, possono dar vita a dei capi ed accessori che per stile e per qualità non hanno nulla da invidiare ai prodotti realizzati con materiali non riciclati.

Non è fantastico pensare che togliendo 70 bottiglie di plastica dall’oceano avete ottenuto un capo di abbigliamento bello e confortevole?

Ma le bottiglie di plastica che non vengono recuperate dalla raccolta differenziata, finendo per esempio in mare, sono ben 2.000.000. Non solo: il 50% dei prodotti in plastica vengono utilizzati una sola volta con uno spreco di risorse, come potete immaginare, notevolissimo.

Mentre le reti da pesca che ogni anno si inabissano sul fondo dell’oceano sono 650.000.

Riciclare i materiali invece consente di rispettivamente di ridurre:

  • del 20% il consumo di acqua
  • del 50% il consumo di energia
  • del 60% l’inquinamento

Ecolaf ha così deciso di recuperare non solo bottiglie di plastica e reti da pesca ma anche pneumatici, lana industriale e fondi di caffè.

Quello che è veramente straordinario, per quanto riguarda l’azienda Ecolaf, è che la produzione di capi di abbigliamento e accessori è imprescindibile rispetto all’attività di raccolta. E con il progetto “Uncycling the oceans” sono già stati raccolti 24.000 kg di rifiuti e l’azienda Ecolaf sta facendo in modo che quest’attività venga implementata in vari luoghi del mondo compreso il Mediterraneo.

Quanto allo stile dei prodotti realizzati vi rimandiamo alla gallery fotografica qui sotto.

Per quanto riguarda invece le caratteristiche di questi prodotti non solo sono resistenti ed ecofrindly ma, grazie alla imbottiturta in Primaloft@, si asciugano rapidamente e prevengono la formazione di odori.

Per maggiori approfondimenti non perdetevi i video ufficiali che illustrano il progetto.